Altopiano di Asiago

Sulle orme della Grande Guerra

La Grande Guerra coinvolse attivamente il Regno d’Italia per 1250 giorni, dal 24 maggio 1915 al 4 novembre 1918. Su queste terre, i due eserciti Italiano e Austro-Ungarico si confrontarono in un continuo susseguirsi di battaglie e inutili carneficine marchiando in modo indelebile boschi e montagne. L’Altopiano di Asiago conserva valenze storiche e rievocative importanti unite a caratteristiche naturalistiche e culturali eccezionali. In quelli che una volta furono i campi di battaglia, ancora oggi si possono vedere trincee, costruzioni militari, crateri scavati da granate, mentre sulle vette delle montagne ci sono ancora i resti degli osservatori e dei forti militari, e ossari e sacrari sparsi su tutto il territorio che mantengono vivo il ricordo di tutti i caduti. Tutto l’Altopiano offre quindi innumerevoli spunti e contenuti che uniscono in uno strettissimo legame i temi storici a quelli naturalistici.

Tematiche

A TUTTA NATURA
Una vera immersione nella natura, con escursioni, attività didattiche, interpretazione ambientale, avvistamenti e osservazioni della fauna e della flora selvatica, ma anche giochi ed emozioni, per avvicinare in modo divertente i ragazzi alla scoperta del proprio territorio.

I PERCORSI DELLA STORIA – I° GUERRA MONDIALE
Scopriamo le tracce della storia, lungo il nostro percorso. Il tema della Grande Guerra sarà presente durante il viaggio, infatti l’Altopiano di Asiago fu teatro di forti, sanguinose e storiche battaglie causate dall’avanzata dell’impero austro-ungarico. Oggi questi luoghi fanno vivere emozioni uniche, creando la possibilità di vivere la storia in modo assolutamente coinvolgente.

PICCOLI GRANDI SCIENZIATI
Le scienze sono numerosi e affascinati. Sperimentare sul territorio con gli elementi naturali è il miglior modo per conoscere i tanti segreti. Conoscere l’astronomia grazie ad uno dei più grandi osservatori astronomici in Italia.

Obiettivi formativi

Conoscere la storia della Prima Guerra Mondiale sul campo, a contatto con testimonianze e ricordi. Conoscere l’ambiente montano alpino, la sua flora e fauna e la geomorfologia. Ricreare il legame con le tradizioni agrosilvopastorali alpine. Sviluppare capacità di osservazione della natura e senso di appartenenza ad essa. Imparare concetti di astronomia e studiare un osservatorio astronomico.

Esempio di itinerario di 2 giorni

GIORNO 1: MONTE CENGIO E SACRARIO MILITARE DEL LAITEN

Fantastica escursione di interesse storico e naturalistico: il monte Cengio è tristemente famoso, per l’estrema resistenza dei Granatieri di Sardegna all’avanzare delle truppe austro-ungariche durante l'”Offensiva di primavera” – maggio/giugno 1916 – più nota come Strafexpedition. Si percorre la mulattiera di arroccamento, costruita dalla 93^ Compagnia Zappatori del I Reggimento Genio negli anni 1917-1918, sfruttando cenge naturali, e gallerie scavate nella roccia.

Sacrario Militare del Laiten
Visitiamo questo luogo di memoria: nel 1932, durante il periodo fascista, nacque l’idea di raccogliere in un unico, imponente, monumento-ossario, tutte le salme italiane presenti nei numerosi cimiteri di guerra sparsi sull’altopiano di Asiago. Il sacrario venne progettato dall’architetto Orfeo Rossato di Venezia e venne ultimato nel 1936.

GIORNO 2: MUSEO DELLA GRANDE GUERRA E FORTE CAMPOLONGO

In mattinata, visitiamo Il Museo Storico della Grande Guerra 1915-1918 di Canove, che fu inaugurato nel 1974 per testimoniare, in un luogo che è stato teatro di sanguinosi e prolungati scontri, gli effetti della guerra ed i mezzi escogitati per la distruzione totale degli abitati, dei manufatti e addirittura delle montagne.

Nel pomeriggio, escursione al Forte Campolongo (Corbin): Il “Guardiano della valle”.
Eretto negli anni 1912-14, il forte costituiva con il forte Verena e il forte Corbin, la più diretta risposta alla linea dei forti austroungarici. Era una delle più moderne costruzioni operate dal Genio Militare italiano. La passeggiata si snoda sull’ex strada militare di servizio al forte; circondata da boschi di abete ricchi di sottobosco. Arrivando in prossimità del forte la vegetazione cambia repentinamente per cui si trovano molteplici specie termofile. La visita allo S-ciason ben introduce al carsismo dell’Altopiano dove molte voragini divengono “trappole” per la neve che si conserva tutto l’anno.

Attività per personalizzare il viaggio:

  • PICCOLI GRANDI SCIENZIATI – Osservatorio Astronomico: Asiago ospita uno dei migliori osservatori astronomici d’Italia: sarà entusiasmante visitarlo e scoprire tutti i segreti di questa scienza affascinante che è l’astronomia!
  • I SENTIERI DELLA STORIA, I° GUERRA MONDIALE – Sentieri storico-escursionistici:  il territorio è ricco di sentieri dove è possibile fare splendide camminate e nello stesso tempo osservare i resti che la Grande Guerra ha lasciato. Tra questi proponiamo: Monte Ortigara, (teatro di importanti scontri); Monte Zebio, (Ecomuseo fra natura e storia); Gruppo delle Melette (storia e carsismo); Forte Varena (il “Dominatore degli altipiani”); Forte Lisser (per conoscere l’architettura della Grande Guerra); Val Magnaboschi–Cesuna (il “settore inglese”); Cima Portule (dove si è svolta l’azione K), Sentiero del Silenzio, Porta della Memoria.
  • TRA NATURA E CULTURA – Lavori di montagna: possibilità di escursioni naturalistiche legate alla conoscenza della flora e della fauna unite a quella della pastorizia e delle attività artigianali. Proponiamo: Il bosco di Asiago (Ecosistemi forestali, sostenibilità, e vita di malga); La Valle dei Mulini (la concia delle pelli); San Francesco a Foza (bellissimo panorama, caratteristico paesino); Giardino Botanico Alpino del Monte Corno.
  • Visita al  Museo Naturalistico del Patrizio Rigoni: progetto Laboratorio Didattico Ambientale, conserve testimonianze naturalistiche del territorio dell Altopiano.
  • Visita al Museo Etnografico di Foza per conoscere la lana come ricchezza economica della zona.

da 72,00€

Quota di partecipazione a persona, per viaggio di due giorni come da esempio di programma indicato, su base gruppo classe di 20 studenti, trasporto non incluso.

La quota di partecipazione varia in funzione del numero di partecipanti e delle possibilità di viaggio scelte.

Richiedere un preventivo specifico per il proprio gruppo.

Compila il modulo di richiesta preventivo

Nome scuola (*)

Indirizzo plesso (via, n. civico)*

Città plesso (*)

Email scuola (*)

Nome cognome insegnante referente (*)

Telefono insegnante

Numero di studenti

Periodo ipotetico di viaggio

Durata del viaggio (gg)

Nome plesso (*)

Cap plesso (*)

Provincia plesso (*)

Telefono scuola (*)

Email alla quale si desidera ricevere le informazioni (*)

Numero di insegnanti

Classi

  • Viaggio di istruzione ed escursioni per l' Altopiano di Asiago
  • Viaggio di istruzione ed escursioni per l' Altopiano di Asiago
  • Viaggio di istruzione ed escursioni per l' Altopiano di Asiago