Parco Nazionale della Majella

Natura selvaggia sugli Appennini

Il Parco Nazionale della Majella è un gruppo montuoso poderoso e imponente, aspro e selvaggio, che mantiene intatta una sensazione di grandiosa e genuina “wilderness”, con vasti altipiani carsici, boschi e dirupi frequentati da orsi, lupi e camosci. Importanti e diffusi i segni della presenza umana: centri storici, antichi insediamenti, eremi, santuari e abbazie, e un’antica cultura contadina fatta di rinomate produzioni alimentari, tradizioni e straordinarie feste popolari. Sono montagne cariche di storia e immerse in una grandiosa natura.

Tematiche

A TUTTA NATURA
Una vera immersione nella natura, con escursioni, attività didattiche, laboratori, interpretazione ambientale, avvistamenti e osservazioni della fauna e della flora selvatica, ma anche giochi ed emozioni, per avvicinare in modo divertente i ragazzi alla scoperta del proprio territorio. Per conoscere appieno le bellezze naturalistiche del Parco, con entusiasmanti trekking e attività a pieno contatto con la natura.

TRA NATURA E CULTURA
Piacevole unione di aspetti naturalistici e culturali, grazie alla visita agli eremi di San Bartolomeo, sulle tracce di Celestino V.

Obiettivi formativi

Conoscere l’ambiente montano appenninico la sua flora e fauna e la geomorfologia. Ricreare il legame con le tradizioni agrosilvopastorali locali. Sviluppare capacità di osservazione della natura e senso di appartenenza ad essa.

Speciale Perchè:

  • Visita agli eremi di San Bartolomeo, sulle tracce di Celestino V
  • Didattica dedicata all’ecologia del fiume
  • Escursioni in una natura aspra e autentica

Esempio di itinerario di 2 giorni

GIORNO 1: VALLE DELL’ORFENTO

Arrivo a Caramanico Terme, presso il Centro Visite e Museo Naturalistico ed Archeologico “Paolo Barrasso”. Presentazione del programma da parte delle Guide e introduzione al Parco Nazionale della Majella.
Partenza a piedi per il sentiero delle Scalelle. Il sentiero consente di costeggiare e attraversare varie volte, su ponticelli di legno, il fiume Orfento, nella natura rigogliosa del suggestivo ambiente fluviale protetto dalla Riserva Naturale che tutela l’omonima Valle.
Dopo cena, a partire dalla ore 21.00, eventuale visita a la “Tana della Lontra”**, un percorso museale del tutto nuovo e sorprendente caratterizzato da un allestimento originale, ideato per far conoscere e rispettare la lontra, uno dei mammiferi più affascinanti e rari del nostro Paese.

GIORNO 2: RISERVA NATURALE VALLE DELL’ORFENTO

Dopo colazione, partenza a piedi per l’escursione all’interno della Riserva Naturale Valle dell’Orfento. Durante l’escursione, attività di educazione e interpretazione ambientale; osservazione della fauna e della flora che caratterizzano l’area.

Attività per personalizzare il viaggio:

  • TRA NATURA E CULTURA   L’Eremo di San Bartolomeo: Trasferimento in pullman nei dintorni di Roccamorice per l’escursione a piedi verso l’Eremo di San Bartolomeo. L’eremo è uno dei più caratteristici tra i tanti che sono disseminati sul massiccio della Majella, conosciuta anche come “La montagna degli eremi”, tra i quali si rifugiò anche Celestino V, il Papa “del Gran rifiuto” come lo descrisse Dante nella Commedia. Dopo la visita all’Eremo, si proseguirà per la Valle Giumentina dove sorge uno dei più importanti insediamenti agro-pastorali d’Abruzzo, con la presenza delle caratteristiche capanne in pietra, tra cui la più grande mai rinvenuta nella regione. Il luogo fu abitato fin dai tempi preistorici e lì sono stati trovati resti dell’Homo Erectus risalenti a 700.000 anni fa, che fanno della zona quella in cui è possibile datare la più antica presenza umana in Abruzzo.

da 74,00€ – SPECIALE guida Mowgli Education al seguito H24

Quota di partecipazione a persona, per viaggio di due giorni come da esempio di programma indicato, su base gruppo classe di 20 studenti, trasporto non incluso.

La quota di partecipazione varia in funzione del numero di partecipanti e delle possibilità di viaggio scelte.

Richiedere un preventivo specifico per il proprio gruppo.

Compila il modulo di richiesta preventivo

Nome scuola (*)

Indirizzo plesso (via, n. civico)*

Città plesso (*)

Email scuola (*)

Nome cognome insegnante referente (*)

Telefono insegnante

Numero di studenti

Periodo ipotetico di viaggio

Durata del viaggio (gg)

Nome plesso (*)

Cap plesso (*)

Provincia plesso (*)

Telefono scuola (*)

Email alla quale si desidera ricevere le informazioni (*)

Numero di insegnanti

Classi

  • viaggio di istruzione e turismo scolastico con escursioni alla Majella
  • viaggio di istruzione e turismo scolastico con escursioni alla Majella
  • viaggio di istruzione e turismo scolastico con escursioni alla Majella
  • viaggio di istruzione e turismo scolastico per escursioni sulla Majella