Mantova e il Parco del Mincio

Storia, natura, acque e agricoltura: ingredienti di un viaggio fantastico

Mantova è città d’arte d’eccezione, che, fra l’altro, diede i natali a Virgilio: protagonista del Rinascimento italiano, guidata dall’illuminata signoria dei Gonzaga, offre un ricco centro storico.  La letteratura qui riverbera ad ogni angolo, e Dante può essere il filo conduttore di un itinerario su misura.

La città è bagnata dalle acque del Mincio, che scorre tra il Garda e il Po, che dà il nome al Parco Regionale, con un territorio assai vario che spazia dalle colline moreniche alla pianura terrazzata al complesso dei laghi, con eccezionali zone umide, boschi planiziali e zone agricole. Queste terre sono perciò perfette per capire e vivere in prima persona la vita di campagna legata a processi di sostenibilità ambientale, avanguardia energetica e riuscita integrazione fra l’azione dell’uomo e la natura oggi e nella storia. Tutta l’area è caratterizzata da splendidi ambienti naturali legati al corso d’acqua, che ospitano ricchissima avifauna, e una spiccata ruralità: è il cuore verde della provincia mantovana, dove coltivazioni e allevamenti divengono spunto di visita didattico – turistico per capire, ad esempio, come nasce il grana padano dei prati stabili o come si macina il grano o si monda il riso o come si lavora la canna palustre.

La meta si presta a diverse chiavi di lettura: dalla storia Rinascimentale, alla scienza con lo studio del fiume Mincio, tematiche naturalistiche con la scoperta della fauna e avifauna, dall’agricoltura moderna e sostenibile alle antiche tradizioni dei campi della Padania.

Componete con noi il vostro itinerario!

Itinerario di base di 2 giorni

GIORNO 1: FRA CAMPI E BOSCHI NEL PARCO DEL MINCIO

Energie sostenibili nel Parco del Mincio: le biomasse applicate all’agricoltura sostenibile.
Dedichiamo la mattinata alla visita alle serre, all’impianto di biomasse e al pozzo geotermico della cooperativa Sette Frati a Rivalta sul Mincio che si occupa di ittiocoltura, floricoltura, orticultura, produzioni agricole (foraggere per produzione di latte di qualità per il Grana Padano): tutto il mondo dell’agricoltura all’avanguardia e dei prodotti d’eccellenza della Pianura Padana.

Il Parco Bertone di Goito e il Centro di Reintroduzione della cicogna bianca, fiore all’occhiello del Parco del Mincio.
Il Parco Bertone, realizzato nella seconda metà del XIX secolo dalla nobile famiglia D’Arco a completamento della villa di campagna della famiglia, è un classico esempio di giardino romantico, con varietà di scorci e di suggestioni naturalistiche. Oltre alle specie arboree tipiche del bosco planiziale naturale si individuano piante esotiche introdotte dai D’Arco e, all’epoca, piuttosto rare, quali ginkgo biloba e liriodendro; per rendere l’ambiente più vario e rispondente ai gusti del tempo, inoltre, furono creati il laghetto e una piccola collina. Adiacente al Parco si trova il Centro di Reintroduzione della Cicogna bianca, parte integrante di un programma europeo mirato a riportare le cicogne nei territori dai quali sono scomparse.

GIORNO 2: NAVIGAZIONE NATURALISTICA E VISITA IN CITTA’

Al mattino: Navigazione naturalistica nelle Valli del Mincio: il percorso prevede la navigazione in barca, fra estese formazioni di canneti, cariceti e ninfee, alla scoperta soprattutto dell’avifauna – stanziale e di passo – di questo delicato ecosistema.

Nel pomeriggio: Mantova: città della cultura, immersa nella natura!
La storia di Mantova è scritta con evidenza sui palazzi e nelle piazze della città e la lettura delle tracce del tempo, dall’alto medioevo all’età comunale, dal Rinascimento ai nostri giorni, si offre spontanea al visitatore che percorra il centro storico. Molti gli edifici e le piazze degne di nota: Piazza Sordello, Piazza Broletto, l’Arengario con la Torre Comunale, Piazza delle Erbe e la Torre dell’Orologio (visite solo in esterni).

Attività alternative 

  • I PERCORSI DELLA STORIA: Il Rinascimento e le famiglie storiche mantovane: Palazzo Ducale, Palazzo Te, Torre dell’Orologio
  • A TUTTA NATURA: Dove il Mincio incontra il Po: Governolo
  • A TUTTA NATURA: Le Torbiere di Marcaria
  • DALLA TERRA ALLA TAVOLA: Le Bine, una riserva e una azienda agricola che convivono
  • I PERCORSI DELLA STORIA: il Risorgimento e Sabbioneta
  • Il borgo Medievale di Castellaro Lagusello

SPECIALE PERCHE’

  • Conoscere appieno le bellezze naturalistiche del Parco, con escursioni e attività a pieno contatto con la natura
  • CITTA’ D’AUTORE: Mantova è una città tutta da gustare camminando: andiamo alla scoperta della sua storia!
  • PICCOLI GRANDI SCIENZIATI – TUTTI I MONDI DELL’ACQUA: il fiume Mincio ospita degli ecosistemi unici, che potremo scoprire con fantastiche escursioni e navigando le sue acque.
  • DA TERRA ALLA TAVOLA: l’agricoltura sostenibile in una terra ricca di tradizioni

TEMATICHE E OBIETTIVI FORMATIVI
Conoscere la storia e l’arte della città di Mantova, con approfondimenti sul Rinascimento. Comprendere i legami fra città e campagna e l’ecosistema fluviale. Conoscere le tradizioni agricole e le moderne tecniche di agricoltura sostenibile. Capire la particolarità di flora e fauna locali, sperimentando con laboratori sul campo.

da 75,00€

Quota di partecipazione base a persona, per viaggio di due giorni (come da programma) su base gruppo classe di 20 studenti, trasporto non incluso.

La quota di partecipazione varia in funzione del numero di partecipanti e delle possibilità di viaggio scelte.

Richiedere un preventivo specifico per il proprio gruppo.

Compila il modulo di richiesta preventivo

Nome scuola (*)

Città scuola (*)

Nome cognome insegnante referente (*)

Numero di telefono insegnante

Periodo ipotetico di viaggio

Classi

Indirizzo scuola (*)

Telefono scuola (*)

Email insegnante (*)

Numero di studenti

Numero di insegnanti

Durata del viaggio (gg)

Privacy policy: Acconsento al trattamento dei miei dati personali (ai sensi della legge 675/96 e succ.modif. e delle disposizioni in vigore dal 1 gennaio 2004, in conformità al DLgs 196/2003)

  • Veduta del parco del Mincio